Donbass, a cinque anni dalla tragedia del MH-17.

17 Jul 2019

 Cinque anni sono già passati da quel terribile pomeriggio del 17 luglio 2014, quando un missile terra-aria abbatté il Boeing della Malaysia Airlines, diretto da Amsterdam a Melbourne, nei cieli del Donbass in guerra. 298 civili inermi perirono in quella tragedia, che oggi viene attivamente ricordata con cerimonie soprattutto in Ucraina, Malesia (43 morti), Olanda (193) ed Australia (27).

 Il 19 giugno scorso il Gruppo unito internazionale di inchiesta (GUI) ha reso pubblici i primi quattro nomi dei sospettati nell’abbattimento dell’MH-17, tre russi ed un ucraino. Igor Girkin (conosciuto come Strelkov) è il più famoso di tutti essendo stato il “ministro della Difesa” della repubblica popolare di Donetsk. Gli altri sono il vice di Strelkov, Serghej Dubinskij (nome di battaglia Khmury); Oleg Pulatov (Giurza) ex militare del GRU, il servizio segreto militare di Mosca. E l’ucraino Leonid Kharchenko, capo di una unità di combattimento all’Est.

gda

Comments are closed.

Welcome

We are a group of long experienced European journalists and intellectuals interested in international politics and culture. We would like to exchange our opinion on new Europe and Russia.

Rossosch – Medio Don

Italiani in Russia, Ucraina, ex Urss


Our books


                  SCHOLL